Preparare e congelare il Tartufo Bianco

Il prezioso Tartufo Bianco Pregiato può essere raccolto e quindi consumato fresco solo nel periodo settembre/gennaio. Un ottimo modo per poterlo avere anche in altri periodi dell’anno è quello di preparare un buon burro al tartufo fatto in casa.

Questa preparazione prende in prestito una tradizione delle massaie, mogli dei cercatori di tartufi, che da generazioni conservano il tartufo in questo modo. In un angolo del frigorifero di una famiglia di “trifolai” c’è sempre un vasetto di tartufo da portare a tavola per un occasione speciale.

Cosa ci serve:
Burro fresco 100 gr
Tartufo bianco pregiato (15 gr)
Uno o più vasetti da 45 /80 ml a seconda della quantità di burro preparato.

Consiglio per la preparazione: utilizzare tartufi che hanno raggiunto la piena maturazione, freschi e molto profumati, affinché il vostro burro risulti eccellente.

Quando deciderete di usare il burro, dovrete farlo scongelare a temperatura ambiente e prepararlo facendolo solo scaldare velocemente in padella e mai cuocere.

Ricordate che il burro una volta scongelato va consumato per intero. Per questo consigliamo di preparare vasetti di piccole dimensioni, o comunque del quantitativo che pensate vi possa occorrere: 45/80ml, sono sufficienti rispettivamente per 2/4 persone. Buon lavoro!